Babbo Natale

COME E’ NATA LA LEGGENDA DI BABBO NATALE

Il mito di Babbo Natale nasce dalla leggenda di san Nicola, vissuto nel IV secolo, che si festeggia tradizionalmente il 6 dicembre: secondo la tradizione, san Nicola regalò una dote a tre fanciulle povere perché potessero andare spose invece di prostituirsi e – in un’altra occasione – salvò tre fanciulli.

Nel Medioevo si diffuse in Europa l’uso di commemorare questo episodio con lo scambio di doni nel giorno del santo (6 dicembre). L’usanza è ancora in auge nei Paesi Bassi, in Germania, in Austria e in Italia (nei porti dell’Adriatico, a Trieste e nell’Alto Adige): la notte del 5 dicembre in groppa al suo cavallino fa concorrenza a Babbo Natale. I bambini cattivi se la devono vedere con il suo peloso e demoniaco servitore, mentre il pio uomo lascia doni, dolciumi e frutta nelle scarpe dei più meritevoli.

TRADIZIONI NATALIZIE.
Nei Paesi protestanti san Nicola perse l’aspetto del vescovo cattolico ma mantenne il ruolo benefico col nome di Samiklaus, Sinterclaus o Santa Claus.

I festeggiamenti si spostarono alla festa vicina più importante, Natale.L’omone con la barba bianca e il sacco pieno di regali, invece, nacque in America dalla penna di Clement C. Moore, che nel 1822 scrisse una poesia in cui lo descriveva come ormai tutti lo conosciamo. Questo nuovo Santa Claus ebbe successo, e dagli anni Cinquanta conquistò anche l’Europa diventando, in Italia, Babbo Natale.

CHI ERA SAN NICOLA?

San Nicola di Bari, noto anche come san Nicola di Myra, san Niccolò (o san Nicolò), è stato un vescovo greco di Myra, venerato come santo dalla Chiesa cattolica, dalla Chiesa ortodossa e da diverse altre confessioni cristiane. Viene considerato un santo miroblita (ndr: i santi mirobliti sono santi il cui corpo, prima o dopo la morte, emana una fragranza,o lascia colare olio profumato).

Nacque probabilmente a Pàtara di Licia, intorno al 270 dopo Cristo. Non si hanno dati sulla sua infanzia.
Morì a Myra il 6 dicembre, presumibilmente dell’anno 343.

Dopo la morte di San Nicola, le reliquie rimangono fino al 1087 nella Cattedrale di Myra.

Poi, quando Myra viene assediata dai musulmani, le città di Venezia e Bari entrano in competizione per impossessarsi delle reliquie del Santo e portarle in Occidente. Sessantadue marinai di Bari organizzano una spedizione marittima, riescono a sottrarre e impossessarsi di una parte dello scheletro di San Nicola portandolo nella loro città, l’8 maggio del 1087.

Circa 10 anni dopo anche i veneziani puntarono su Myra e recuperarono altre ossa, lasciate dai baresi nella fretta. I veneziani trasportarono quei resti nell’Abbazia di San Nicolò del Lido, vantando pure loro il possesso delle spoglie del santo. Lo dichiararono protettore della flotta della Serenissima. E gli dedicarono molte opere, come il duomo nel “Giardino della Serenissima” (la città di Sacile, in Friuli, di cui è patrono).

Le sue reliquie sono conservate, secondo la tradizione, a Bari e Venezia.

CULTO e LEGGENDE

San Nicola è così diventato già nel Medioevo uno dei santi più popolari del cristianesimo e protagonista di molte leggende riguardanti miracoli a favore di poveri e defraudati.

Si narra che Nicola, venuto a conoscenza di un ricco uomo decaduto che voleva avviare le sue tre figlie alla prostituzione perché non poteva farle maritare decorosamente, abbia preso una buona quantità di denaro, lo abbia avvolto in sacchi(poi simboleggiati nell’iconografia con palle d’oro) e, per tre notti consecutive, li abbia gettati nella casa dell’uomo, in modo che le tre figlie avessero la dote per il matrimonio.

Un’altra leggenda narra che Nicola, già vescovo, resuscitò tre bambini che un macellaio malvagio aveva ucciso e messo sotto sale per venderne la carne.

Per questi episodi san Nicola è ritenuto un santo benefattore e protettore, specialmente dei bambini.

Fonti:

Focus.it
wikipedia.org

***

Ti è piaciuto questo articolo?
Lasciaci il tuo like ed un tuo commento.
Stiamo creando una nuova comunità di amici che amano scoprire cose nuove, condividere ed interagire!
Diventa uno/a di noi!

***
🎅 QUESTO NATALE, REGALA UN’EMOZIONE
🎁 Acquista una Held Eventi “CHRISTMAS GIFT CARD”

PUOI SCEGLIERE TRA:

👉 Diversi tagli di ricarica (€20, €30, € 50 ed €100) lasciando libera la persona che riceve la Gift Card di scegliere a quale attività partecipare durante l’anno.
👉Acquistare una #card collegata ad un #evento specifico.
👉 Donare la Speciale Held Eventi Gold Card Limited Edition (acquistabile solo fino al 25/12/2020)

💥 Non sai quale scegliere?
Contattaci, raccontaci a chi vuoi fare il #regalo e ti suggeriremo l’#idearegalo più adatta per la persona che la riceve

➡️ I NOSTRI CONTATTI

Mail: staff@held-eventi.com
Telefono e WhatsApp: 3737744904

***

APPREZZI IL NOSTRO LAVORO e LE NOSTRE INIZIATIVE?
Segui e condividi i nostri Social!

Fb page: Held Eventi – Creatori di Emozioni
Instagram: Held_Eventi 
YouTube: Held Eventi

 

***
NEWSLETTER
Vuoi rimanere sempre aggiornata/o in merito ai prossimi Eventi che organizzeremo?

Iscriviti alla nostra newsletter direttamente dalla Home Page del sito

LASCIA UN COMMENTO