Mese: Ottobre 2020

Foto di Gerd Altmann da Pixabay

ABITUDINI e TECNICHE di SUCCESSO

[vc_row][vc_column][vc_column_text]Molti studi condotti negli ultimi anni hanno confermato che se vogliamo avere una vita felice, una vita di successo, dal punto di vista personale e professionale dobbiamo lavorare sulle nostre “abitudini”. Sono infatti queste ultime a rappresentare la chiave del cambiamento e determinare il nostro successo o i nostri insuccessi. Scegliendo di seguire questo corso imparerete come trasformare le vostre abitudini giornaliere in “abitudini di successo” ovvero in grado di…

510 luoghi misteriosi di Torino

Torino e il triangolo della magia bianca (Turin and the triangle of white magic – Eng version below)

[vc_row][vc_column][vc_column_text]Molte sono le storie e le leggende che girano intorno alla città di Torino. Tra le più note vi sono sicuramente quelle che vedono questa città come parte del triangolo della magia bianca (insieme a Lione e Praga) e di quello della magia nera (insieme a Londra e San Francisco). IL TRIANGOLO DELLA MAGIA BIANCA  Oltre ad essere una città occulta e misteriosa, Torino è anche una forte fonte di…

Foto di Myriam Zilles da Pixabay

Cerchi un evento e/o un tour guidato creato su misura per te ed il tuo gruppo?

[vc_row][vc_column][vc_column_text]Partecipare ad un evento/tour/visita guidata insieme ad altre persone, in questo periodo, può rappresentare un motivo di stress per molti. Indipendentemente dal rispetto di tutti i protocolli di sicurezza e sanitari. Comprendiamo questa esigenza e questa linea di pensiero. 🔝 Per questo motivo Held Eventi ha deciso di dare a tutti la possibilità di privatizzare gli eventi ai quali si vorrebbe partecipare, realizzandoli in esclusiva per il proprio gruppo famigliare o…

Luci d’artista: curiosità, storia e…tour

[vc_row][vc_column][vc_column_text]LA STORIA Il brand Luci d’Artista è stato coniato solo nel 2001. Tuttavia, l' anno in cui la città di Torino inaugura la prima edizione di questa manifestazione è il 1998.  Fu l’allora assessore alla promozione della città, Fiorenzo Alfieri, a pensare di illuminare la città con vere e proprie opere d’arte concepite da artisti contemporanei e riutilizzabili negli anni. Vengono invitati 12 artisti già conosciuti (Vasco Are, Francesco Casorati, Enrico De…

Prima casa di Bussoleno, Borgo Medievale

Il Borgo Medievale di Torino – Curiosità e storia: La casa di Bussoleno

[vc_row][vc_column][vc_column_text]DALL' IDEA ORIGINALE ad OGGI La Valle di Susa è stata oggetto di approfonditi studi da parte degli ideatori del Borgo per la sua costante circolazione di materiali e tecniche costruttive per tutto il medioevo. L’incontro tra il laterizio, tipico della pianura, e i materiali lignei usati nell’alta valle è testimoniato da questo edificio, che si ispira a quello, tuttora esistente, di casa Aschieri a Bussoleno. Lungo la via maestra…

Sala Gonin: il tesoro nascosto di Torino

[vc_row][vc_column][vc_column_text]LA STORIA Si tratta di un gioiello nascosto della Torino ottocentesca. Ideata nel 1861 dall’ingegnere Alessandro Mazzucchetti, fu la sala d’attesa di prima classe della famiglia reale quando aspettava di prendere il treno. Le pareti della sala sono state affrescate a partire dal 1864 dal pittore Francesco Gonin con la tecnica del trompe l’oeil con porzioni di cielo fra balaustre, colonne e capitelli. Il ciclo di pitture, incorniciate da fregi…

blog 2

Il Borgo Medievale di Torino – Curiosità e storia: La chiesa

[vc_row][vc_column][vc_column_text]L'ORIGINE L’edificio "religioso" del Borgo è l’esempio più eclatante del dovizioso lavoro che i costruttori del complesso hanno portato avanti tra il 1882 e il 1884. In origine, la chiesa era una semplice quinta teatrale, limitata alla sola facciata, composta secondo differenti modelli – ben sette- assemblati insieme. L'ISPIRAZIONE Nelle linee generali si ritrovano le proporzioni della vecchia chiesa parrocchiale di Verzuolo presso Saluzzo; la slanciata ghimberga della porta deriva da…

Palazzo Barolo

Palazzo Barolo: storia, miti e leggende

[vc_row][vc_column][vc_column_text]LA STORIA Palazzo Barolo rappresenta uno dei più significativi e meglio conservati esempi di dimore nobiliari della Torino barocca. L'edificio fu costruito alla fine del Seicento da Gian Francesco Baroncelli come ristrutturazione della casa già posseduta dal Conte Ottavio Provana di Druent, «primo scudiero» e «gran guardarobiere» di Vittorio Amedeo II di Savoia. Attraverso il palazzo si può anche conoscere meglio la personalità dei suoi ultimi proprietari, i marchesi Falletti, Tancredi…