Tag: event management agency torino

IL PORTONE DEL DIAVOLO

[vc_row][vc_column][vc_column_text]Il portone di Palazzo Trucchi di Levaldigi, meglio conosciuto come il Portone del Diavolo, appartiene al palazzo che ospita la sede della Banca Nazionale del Lavoro e, vista la nomea del suo portone, è chiamato il Palazzo del diavolo. Il portone ideato da Pietro Danesi nel 1675, realizzato a Parigi su commissione di Giovanni Battista Trucchi di Levaldigi, Conte e Generale delle Finanze di Carlo Emanuele II. La porta è…

Torino eros e tabù

La legge Merlin e la chiusura dei bordelli

[vc_row][vc_column][vc_column_text]In un articolo recentemente pubblicato, facendo riferimento al tour organizzato da Held Eventi "Torino Eros e Tabù: il volto nascosto della città" abbiamo trattato il tema relativo all'animo erotico e lussurioso di una metropoli spesso troppo frettolosamente scartata dagli itinerari turistici "top" in Italia poichè considerata - erroneamente - una città industriale con poco da offrire e ancor meno da raccontare (ndr. per chi volesse scoprire ed approfondire le bellezze…

1 (4)

DARIO ARGENTO E TORINO: “LA CITTA’ DOVE I MIEI INCUBI STANNO MEGLIO”

[vc_row][vc_column][vc_column_text]Regista innamorato della città di Torino, non sorprende, vista l'anima magica e misteriosa del capoluogo piemontese, che Dario Argento l'abbia definita “il luogo dove i miei incubi stanno meglio”. Nell’autobiografia «Paura» (Einaudi, 2014), Argento scrive: «Ero giovanissimo, un bambino e venni a Torino con mio padre, che doveva andarci per lavoro. Arrivammo di sera, pioveva e subito la trovai una città bellissima. Mi piaceva molto, aveva un’aria malinconica e al…

Il Villaggio Leumann: raro esempio di villaggio operaio conservato integralmente

[vc_row][vc_column][vc_column_text]Il Villaggio Leumann - raro esempio, con Crespi d’Adda e Schio, nel nostro paese di Villaggio Operaio che si è conservato integralmente - nasce dall'idea di un illuminato imprenditore di origine elvetica, Napoleone Leumann, che trasferì l'azienda di famiglia da Voghera a Torino, beneficiando delle convenienti agevolazioni che offriva il capoluogo piemontese, reduce del contestato trasferimento della capitale prima a Firenze e poi a Roma. La scelta cadde sul vasto…